Informazioni

Cucina italiana e dimagrimento

La cucina italiana è una delle più popolari cucine europee. È caratterizzato da una ricchezza di verdure, olio, pesce, frutti di mare, erbe e spezie. Anche se la cucina mediterranea, alla quale appartiene, è considerata una delle più salutari, alcuni piatti tipici italiani non sono, purtroppo, leggeri e dietetici, quindi possono favorire l’aumento di peso.

Cucina italiana e dimagrimento

Caratteristiche della cucina italiana

Gli italiani sono una nazione impegnata nella tradizione, per questo la cucina italiana è rimasta immutata per anni. Le generazioni successive hanno ripetuto gli schemi dei loro antenati e trasmesso ai posteri le ricette tradizionali dei piatti italiani.

  • Una caratteristica della cucina italiana è la mancanza di abbondanti colazioni. Questo pasto consiste di solito in un caffè espresso forte con un croissant o una torta dolce.
  • Il pranzo, invece, deve essere un piatto di ripieno. Tra i piatti italiani, le paste con i sughi sono ovviamente le più popolari.
  • Anche la cena non è un piatto leggero e dietetico. In questo caso, il pesce, i frutti di mare e gli additivi sotto forma di patate e verdure regnano sovrani.

Gli svantaggi della cucina italiana

Nonostante la grande varietà e l’abbondante uso di verdure e spezie pregiate, la cucina italiana può avere un impatto negativo sul funzionamento dell’organismo.

  • La cucina italiana è ricca di grassi, quindi per molte persone i piatti tradizionali possono essere troppo difficili da digerire.
  • La maggior parte dei piatti della cucina italiana sono ad alto contenuto calorico, quindi mangiarli in grandi quantità per lungo tempo può contribuire al sovrappeso o addirittura all’obesità.
  • Uno svantaggio innegabile è anche la mancanza di colazioni adeguatamente bilanciate, necessarie per stimolare il corpo e dargli energia per l’intera giornata.
  • Tra i lati negativi vi è anche il fatto di consumare grandi pasti a tarda sera, spesso composti anche da più piatti.

Come perdere peso sui piatti italiani?

Le persone che seguono una dieta dimagrante dovrebbero evitare di mangiare piatti e dolci tradizionali italiani perché forniscono una notevole quantità di calorie e di grassi. Tuttavia, i loro equivalenti dietetici possono essere inclusi nel menu, preparando versioni più sane e leggere di pasta, pizze o pasta.

Leggi anche il nostro articolo sui superfoods per dimagrire

  • Paste – la pasta leggera deve essere sostituita da pasta integrale. Si consiglia di rinunciare alle salse indigeribili, che sostituiranno con successo le verdure o i frutti di mare adeguatamente conditi con l’olio d’oliva.
  • La pizza – un’alternativa perfetta ad un piatto pronto sarà la pizza di casa. Sulla pasta preparata con farina integrale stendiamo verdure fresche e carne magra fredda. Basta cospargerlo con un po’ di formaggio giallo a basso contenuto di grassi. È inoltre necessario rinunciare ad additivi come la salsa di maionese.
  • Lasagne – al posto delle tradizionali lasagne su sfoglia, è meglio preparare le lasagne di verdure. La pasta può essere sostituita da melanzane e la carne magra di pollame può essere utilizzata per il sugo di pomodoro e la salsa di carne. La quantità di parmigiano deve essere ridotta al minimo o sostituita da un equivalente con un contenuto di grassi inferiore.
  • Gnocchi e spaghetti italiani – in questo caso vale la pena di raggiungere anche i piatti fatti in casa, preparati con farina integrale. Vale la pena mangiarli senza salse dense, come aggiunta alla carne o al pesce. I tortellini possono essere un pasto indipendente, ad esempio il pranzo.

Ecco i nostri consigli su come perdere peso velocemente

In Italia molte persone hanno il problema del sovrappeso. Secondo il sito web di Laura, dimagrire può essere semplice e piacevole.

Ecco perché il metodo migliore per perdere peso è camminare di passaggio, quando si cammina con calma passo dopo passo lungo un nuovo e sano stile di vita. Quando il nostro obiettivo, ma senza tendere il cordone, senza combattere, sarà semplicemente la salute, il peso, le proporzioni di grasso al tessuto muscolare e osseo si normalizzeranno. Un corpo sano non ha l’obesità addominale, gli organi interni più importanti non sono ingrassati eccessivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *